Pap Test e Thin Prep: diagnosi dell’infezione da HPV


Pap Test e Thin Prep: diagnosi dell'infezione da HPV

Chi non conosce il paptest? Chi conosce il thin prep? Le due metodiche sono l’una l’evoluzione dell’altra per lo screening dei tumori del collo dl’utero.

Il thin prep mantiene le stesse modalità di prelievo e colorazione cellulare, ma si differenzia per:
- una migliore sensibilità,
- minori falsi negativi,
- migliore adeguatezza del campione,
- capacità di rilevare dallo stesso campione, anche a distanza di mesi, la presenza di una proteina specifica del virus HPV (P16), per attuare una corretta prevenzione, precoce diagnosi e terapia dell’infezione da HPV.

Il Papillomavirus (HPV) è il virus oncogeno responsabile del carcinoma della cervice.

E’ importante sottoporsi almeno annualmente al paptest e valutare con lo specialista la possibilità di effettuare il thin prep come test di screening per l’HPV.

Parole chiave: Salute per la donna
Articolo pubblicato il a cura di:

Pap Test e Thin Prep: diagnosi dell’infezione da HPV

Dott.ssa Stefania Rossi

Medico chirurgo specialista in Ginecologia e Ostetricia

Nota: Le informazioni contenute in questo articolo non costituiscono in alcun modo strumento di autodiagnosi e non sostituiscono in alcun modo l'attività professionale o la letteratura scientifica e non devono essere usate come spunto per decisioni di tipo diagnostico o terapeutico.